Tragedia a Livorno, cadetto dell’Accademia Navale muore a 23 anni travolto da treno

Un cadetto dell’accademia navale di Livorno, 23 anni di Aquino (Frosinone) – Francesco Tomassi – è morto dopo essere stato stato travolto da un treno. Il tragico incidente è successo questa mattina, 19 dicembre, alle 5.40 all’altezza di via della Salute ad Antignano. Il giovane è finito sotto il treno mentre stava attraversando i binari nell’oscurità. ll macchinista del treno, appena ha notato la presenza di una persona sui binari, ha azionato subito il freno di emergenza ma questo non è bastato a evitare il tragico impatto. Il giovane è morto sul colpo.

Il 23enne aveva passato la serata con gli amici. Sul posto sono intervenute due mezzi della Misericordia e la Polfer. Sarebbe esclusa l’ipotesi del suicidio. Sono ancora in corso gli accertamenti. La circolazione dei treni è stata interrotta fino alle 7. È ripresa ma a senso unico alternato in direzione sud  sul binario dove non è successo l’incidente. Questo con rallentamenti e disagi per la circolazione che è tornata regolare dopo le 9.

Commenti Facebook
error: Content is protected !!