TRA LE VITTIME DEL TERREMOTO UN CARABINIERE IN SERVIZIO A L’AQUILA

Il maresciallo Giampaolo Pace, 43 anni, aveva svolto servizio anche alla stazione Rancitelli di Pescara. Il cordoglio di colleghi e magistrati

PESCARA. In lutto per il terremoto che questa notte ha colpito Lazio, Marche e Umbria anche i carabinieri di L’Aquila e Pescara. Ad Accumuli è morto sotto le macerie della sua abitazioneGiampaolo Pace, 43 anni, un maresciallo maggiore dell’Arma dei carabinieri. Pace aveva prestato servizio a Pescara, fino a qualche anno fa, per poi trasferirsi a L’Aquila. A Pescara viene ricordato come un “bravo ragazzo”, sotto tutti i punti di vista, molto apprezzato sia dal punto di vista professionale che umano. “Era bravissimo, a lavoro”, dicono di lui, “ed era simpatico e spigliato”. Nonostante avesse lasciato Pescara già da tempo aveva mantenuto ottimi rapporti con i colleghi, con i quali si ritrovava a Pescara di tanto in tanto. “Addio Giampaolo Pace”, ha scritto su Facebook il giudice di Cassazione Aldo Aceto, per anni sostituto procuratore a Pescara,  “la maledetta ora ti ha strappato alla vita che amavi tanto. Spero tanto che tu non abbia avuto il tempo di capire. Ti piango amico mio”.(f.b.)

Il Centro Gelocal

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!