Sel: tutti costretti a sacrifici tranne il Comparto Difesa

“Il Governo Letta ha varato una Legge di Stabilità che colpisce il pubblico impiego, che costringe le famiglie a stringere ancora una volta la cinghia, che mette un’elemosina nelle tasche dei lavoratori. Ma c’è un settore dove i sacrifici non sono ammessi: quello dei sistemi di arma e della Difesa in generale”. Lo affermano i capigruppo di Sel in commissione Difesa e Esteri, Donatella Duranti e Arturo Scotto.
“Cinque miliardi per i prossimi quindici anni per acquistare nuove navi militari. Dopo la conferma dell’acquisto degli F35, il Ministro Mauro continua a fare incetta di investimenti per obiettivi tutti da chiarire e che rappresentano un pugno in faccia a una condizione sociale ormai drammatica.
Sinistra Ecologia Libertà in Parlamento, concludono i deputati di Sel Duranti e Scotto, presenterà proposte per un’inversione di tendenza su occupazione, politica industriale, crescita giovani e la lotta alla povertà, vere emergenze del Paese”, concludono i due parlamentari di Sel.