SALVINI, “CARABINIERI E GUARDIA GIURATA HANNO RISCHIATO LA VITA MERITANO UN PREMIO NON UN PROCESSO”

Carabinieri e Guardia Giurata, che hanno rischiato la vita, hanno solo fatto il loro dovere: non meritano un processo, semmai un premio”. Lo dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Il riferimento è a quanto accaduto a Ponte Felcino, Perugia dove un cittadino albanese ha perso la vita mentre cercava di scappare dopo un colpo in una tabaccheria. Lo straniero era a bordo di un’Audi insieme ad altri tre complici, verso le 4 di giovedì mattina, e quando sono intervenute le forze dell’ordine il gruppo si è dato alla fuga senza rispettare l’alt.

Ne è nato un inseguimento con sparatoria: un proiettile è stato fatale.

Il pm: non è stata un’azione dolosa L’ipotesi di reato contestata ai tre riguarda l’omicidio colposo. Secondo il magistrato gli indagati, sparando, hanno superato i limiti, pur avendo una giustificazione per tirare il grilletto. In ogni modo il magistrato esclude il dolo nell’uccisione dello straniero.