Poliziotto accusa un malore improvviso e muore

Tragedia nella Questura di Catanzaro. Un poliziotto di origine pugliese, ma residente da tempo a Davoli, nel Catanzarese, è morto all’improvviso poche ore fa nella sua abitazione.  L’agente, Mario Emanuele Cazzato, che lavorava presso l’Ufficio di Gabinetto della Questura ed era nel direttivo regionale del Siulp, lascia due figli. Grande dolore e sgomento tra i colleghi e tra tutti coloro che lo conoscevano e gli volevano bene.

LEGGI ANCHE Pensioni militari, conviene riscattare i periodi di servizio? Vantaggi e modalità di presentazione

LEGGI ANCHE Polizia nega trasferimento per “ordinarie esigenze di servizio”. Consiglio di Stato accoglie ricorso di un poliziotto

error: ll Contenuto è protetto