Polizia Locale, agenti tornano da pausa caffè e trovano auto svaligiata: rubati distintivi, divise e palette

Si sono fermati per un caffè nell’area di servizio della Roma – Fiumicino Magliana Nord in direzione Civitavecchia, ma appena pochi minuti dopo hanno trovato l’amara sorpresa: la loro automobile è stata forzata, aperta e completamente svaligiata. Questo è quanto accaduto a due vigili urbani di Civitavecchia che si sono resi conto del furto subito soltanto una volta tornati in automobile.

LEGGI ANCHE In ospedale con bomba nel retto: momenti di paura, scatta l’evacuazione

Il veicolo era aperto e al suo interno non c’erano più le divise d’ordinanza, i distintivi, i cappelli e neppure le palette per intimare alt: la paura è che possano utilizzare il materiale rubato per travestirsi e truffare cittadini e cittadine.

La scoperta del furto e le indagini

Non appena si sono resi conto di essere stati derubati, poco dopo mezzogiorno, hanno allertato la polizia stradale: sul posto sono immediatamente arrivate due pattuglie della polizia stradale che, per prima cosa, dopo aver ascoltato i due, hanno raccolto le immagini registrate dai sistemi di videosorveglianza. Nei video ottenuti, i poliziotti sono riusciti ad individuare l’automobile utilizzata dai ladri, come riporta il Messaggero. Nel corso delle indagini, sono stati eseguiti anche i rilievi sulla macchina forzata e derubata: secondo i primi esiti, però, non avrebbero lasciato tracce o impronte digitali.

LEGGI ANCHE Forze di polizia bocciati emendamenti importanti: “anche quello sulla previdenza”

Le prime ipotesi fanno pensare che i due vigili urbani sarebbero stati seguiti dai ladri, probabilmente due, in attesa della prima occasione utile per derubarli: in cinque minuti sono riusciti a mandare a segno il colpo. Non si escludono complici nel furto. La priorità adesso è ripercorrere quanto è accaduto prima della sosta nell’area di servizio. Le indagini restano aperte: sarà compito dei poliziotti fare chiarezza sul caso.

error: ll Contenuto è protetto