Parigi, Charlie Hebdo: aggressore pakistano non sopportava caricature Maometto

Il pachistano di 18 anni che ieri con una mannaia ha ferito due persone davanti la vecchia sede di Charlie Hebdo ha confessato di averlo fatto perché “non sopportava le caricature del profeta Maometto” pubblicate di nuovo di recente dal giornale satirico.

 “Con lui – riferisce la procura – è stato fermato un uomo di 33 anni il cui ruolo resta da definire”. Gli inquirenti hanno ritrovato, accanto alla fermata della metropolitana di Richard Lenoir, la mannaia da cucina utilizzata per l’attacco.

Lo hanno riferito fonti vicine all’inchiesta

Leave a Reply

error: Content is protected !!