Omicidio Cerciello, prof di Novara scrisse «un carabiniere in meno» su Facebook: condanna a 8 mesi

«Abbiamo appreso della condanna a 8 mesi pronunciata nei confronti di Eliana Frontini, l’insegnante novarese che commentò su facebook la morte del vice brigadiere dell’Arma dei Carabinieri Mario Cerciello Rega, sostenendo “meno uno” e che nessuno avrebbe sentito la mancanza di una persona con lo sguardo poco intelligente. Riteniamo che la poca intelligenza risieda in quel commento e accogliamo favorevolmente la punizione inflitta. La lezione questa volta l’ha avuta la professoressa».

Lo dichiara Fabio Conestà, Segretario Generale del Movimento Sindacale Autonomo di Polizia (Mosap).

«Ci auguriamo – prosegue Conestà – che questa condanna sia da monito per tutti coloro i quali gettano fango sui servitori dello Stato, denigrandoli finanche avvolti nel tricolore come accaduto con il povero collega Cerciello Rega. Il rispetto degli uomini e le donne che indossano la divisa, si traduce nel rispetto nei confronti dello Stato e delle istituzioni che rappresentano. Un’insegnante questo avrebbe dovuto saperlo, ma siamo sicuri – conclude – che ora lo abbia capito».

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!