Omicidio a Sassuolo: uccide compagna, due figli di 2 e 5 anni e suocera. Poi si uccide

Ha sterminato tutta la sua famiglia a coltellate per poi togliersi la vita. Le vittime sono una mamma sassolese di 43 anni e i suoi due bambini di 5 e 2 anni. Sotto ai colpi dei fendenti è morta la mamma di lei, 64 anni. Stati trovati tutti morti nel pomeriggio in un appartamento al civico 28 di via Manin a Sassuolo, paese sulle prima colline di Modena, famoso per il distretto ceramico.

A ucciderli tutti – questa la prima ricostrizione degli investigatori – è stato il padre di famiglia, un magrebino di 38 anni, che si è poi tolto la vita. A fare scoprire l’immane tragedia è stata la terza figlia della coppia, una ragazzina di 11 anni: quando nessuno si è presentato a prenderla da scuola e nessuno ha risposto alle telefonate dell’istituto, si è capito che era successo qualcosa di grave. Pochi i particolari che trapelano: quasi certamente l’uomo ha usato un grosso coltello per compiere la strage. La polizia scientifica sta intervenendo con i rilievi per ricostruire il pomeriggio di follia che si è consumato nella piccola strada nella zona del vecchio ospedale, appena fuori dal centro storico di Sassuolo. supermercato di Sassuolo. La madre dei suoi figli era impegnata invece in lavori di pulizia. I due bambini uccisi erano nati dalla loro unione, mentre l’unica sopravvissuta, la ragazzina di 11 anni, era figlia soltanto della donna e frutto di una precendente relazione.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!