NUOVE VETTURE E LIVREA CON SCRITTE TRICOLORE PER LE AUTO DELLA POLIZIA

Nuovo
look per le auto del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato da
domani sulle strade della Capitale e
del resto del Paese. Le
nuove vetture della PS saranno presentate il 19 novembre alla scuola superiore
di polizia di via Pier Della
Francesca a Roma.
Inizialmente saranno 198 e circoleranno a Roma, Milano, Torino, Genova, Padova, Bologna, Reggio Emilia, Firenze, Pescara, Perugia, Napoli, Bari, Lecce, Potenza, Cosenza, Vibo Valentia, Siderno, Palermo, Catania e Abbasanta.




TRICOLORE NELLA SCRITTA – Rispetto
al passato, i tradizionali colori bianco e azzurro sono intervallati da una
banda con il tricolore italiano che sfuma alla metà della fiancata. Rinnovato
anche il logo dei Reparti prevenzione crimine e quello 113. Le vetture saranno
inoltre dotate a bordo del Sistema
Mercurio, che sarà collegato alla bancadati delle forze dell’ordine in
modo che gli accertamenti delle persone fermate possono essere fatti dai
poliziotti direttamente. Inoltre l’equipaggio avrà a disposizione un
“kit” multimediale per la stesura degli atti e per la stampa dei
verbali per il cittadino.
OBIETTIVO
SICUREZZA –
 Il progetto è stato finanziato anche da
fondi europei del Programma operativo ‘Obiettivo sicurezza 2007-2013‘: il
dispositivo sarà, installato sui veicoli delle Questure, Commissariati e
Reparti prevenzione crimine di CampaniaPugliaCalabria e
Sicilia. Al momento la città di Bari sta già utilizzando il sistema in
condizioni di piena operatività.

REPARTI
PREVENZIONE CRIMINE –
 I Reparti prevenzione crimine della
Polizia di Stato costituiscono “una risorsa strategica che viene impiegata
per rafforzare l’ordinario dispositivo di prevenzione e controllo del
territorio delle questure
“. La Polizia di Stato potrà contare su
queste strutture operative per “rafforzare l’azione di contrasto ai
fenomeni criminali che destano il maggior allarme sociale con una ‘forza di
intervento’ rapida, elastica e duttile, da poter inviare su tutto il territorio
nazionale”.