Morto Marco Diana, ex maresciallo dell’Esercito: si era ammalato durante il servizio

È morto all’età di 50 anni Marco Diana, l’ex maresciallo dei Granatieri di Sardegna che da tempo combatteva contro un tumore che, stando ai referti medici, aveva contratto quando indossava la divisa. Diana, nato il 7 maggio del ’69, viveva a Villamassargia: il suo cuore ha smesso di battere al Policlinico di Monserrato. 

L’ex militare era salito alla ribalta delle cronache perché diventato una sorta di simbolo della lotte per il riconoscimento degli indennizzi ai soldati ammalati in missione. Veniva collegato all’uranio impoverito e ai suoi effetti nefasti. Lo Stato gli aveva riconosciuto un cospicuo indennizzo e una pensione, ma lui ha continuamente accusato le istituzioni di averlo abbandonato. 

Nel 2009 era anche morto per errore: all’anagrafe del ministero della Difesa risultava tra i deceduti, ma era vivo. Era scoppiato uno scandalo. Lui si era reso protagonista di uno scontro con la Asl: aveva pubblicamente denunciato che non gli venivano più forniti i farmaci salvavita e per questo aveva avviato una colletta online. I soldi erano arrivati, le risposte pure: l’Azienda sanitaria aveva certificato che mai e poi mai era stato negato un solo medicinale all’ex maresciallo. Non solo: contro l’ex militare, che pretendeva i soldi per l’acquisto di integratori, era stata aperta anche un’inchiesta per tentata truffa.

Perché, secondo i carabinieri della polizia militare che avevano indagato lui, la sorella e un amico, con la sua campagna aveva manifestato “apertamente disprezzo per le istituzioni,accentuando consapevolmente con artifizi e raggiri il suo  stato di salute, per impietosire gli utenti del web, convincere e ricevere la somma richiesta al Ministero della Difesa, oltre che le donazioni spontanee sulla carta di credito appositamente aperta e pubblicizzata, oltre a voler attestare l’intrasportabilità del militare in pensione per le condizioni fisiche”. 

Le richieste di denaro erano finite. Il cammino della malattia no. Le condizioni di salute di Diana sono andate lentamente peggiorando. Perché il tumore, c’era. E se l’è portato via a soli 50 anni. 

Redazione articolo YouTg.net

Leave a Reply

error: Content is protected !!