MINISTRO CENTINAIO: “LA FORESTALE TORNERÀ INDIPENDENTE. L’ACCORPAMENTO CON L’ARMA NON HA PRODOTTO RISPARMIO”

Lavorerò per riportare il Corpo Forestale dello Stato indipendente da carabinieri”. Lo ha dichiarato Marco Centinaio, ministro delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo,intervenendo mercoledì 3 ottobre 2018 alla trasmissione di Radio Uno “Un giorno da pecora”.

Centinaio è stato sollecitato sul tema da un radioascoltatore che chiedeva ai rappresentanti del governo e in particolare a quelli della Lega di intervenire per risolvere il problema della Forestale“i cui uomini non hanno nulla a che vedere con i carabinieri” per compiti e funzioni.

E lui ha accolto l’invito dicendo di conoscere bene il problema e di essere della stessa idea. Con tutto il rispetto per l’Arma, ha detto il ministro, le guardie forestali svolgono funzioni e compiti che non possono essere proprie dei carabinieri. Per questo – ha aggiunto il ministro – “mi farò portatore di una proposta” specifica “al consiglio dei ministri” proponendo la separazione dei due corpi e, quindi, il ripristino del Corpo Forestale dello Stato come struttura indipendente.

 “L’accorpamento del Corpo Forestale con l’Arma dei Carabinieri non ha prodotto alcun risparmio – ha aggiunto – . Sono convinto che bisogna ripristinarlo e vorrei aprire un dibattito all’interno del Consiglio dei ministri.”

Di Sergio Casagrande per il Corriere dell’Umbria