L’annuncio dopo 18 anni, i militari lasciano l’Afghanistan. Cosi l’Italia chiude un’era

Entro 12 mesi l’Italia ritirerà le sue forze armate presenti in Afghanistan. Lo ha annunciato la ministra della Difesa Elisabetta Trenta.

Il ritiro del contingente italiano va di pari passo con un progressivo disimpegno dei Paesi occidentali a Kabul. Secondo il ministero della Difesa, sono attualmente 900 i militari italiani in Afghanistan, con 148 mezzi terrestri e 8 mezzi aerei. La maggior parte è dislocata a Herat, con la funzione di addestrare l’esercito afghano in una funzione anti-talebana. I militari italiani agiscono dal 2015 nell’ambito della missione Nato “Resolute support”, che è in continuità con quella Isaf avviata nel 2001 subito dopo l’attacco alle Torri gemelle dell’11 settembre.

In questi anni, in Afghanistan, i caduti italiani sono stati 54 con circa 650 feriti. In tutto, i militari italiani impegnati in missioni all’estero sono circa 6.400.