Esercito, Concorso marescialli 958: Le domande a cui bisognerà a breve rispondere:

Dal 2004, viene finanziato l’esodo del ruolo
1. Marescialli delle FFAA perché in esubero fino al 2024. Se è un ruolo in esubero come mai con il concorso marescialli 958 vengono immessi in detto ruolo 5.600 nuovi Marescialli?

2. Perché per 20 anni nelle FFAA per fare il Maresciallo (ruolo a sviluppo direttivo dal 2017) occorreva un corso di tre anni ed il conseguimento della laurea ed ora con il concorso marescialli 958, bastano tre mesi di corso e la licenza media?

3. Come mai possono può partecipare a detto concorso anche il personale che nel 1990-95 era stato dichiarato NON idoneo al grado di Sergente di complemento? Si è a conoscenza che ora saranno Marescialli delle FFAA?

4. Perché a questo personale eventualmente danneggi aro (ed è da dimostrare) viene dato un “risarcimento” che consiste in una promozione di carriera di tre gradi ed una qualifica speciale se oggi sei graduato e della promozione di un solo grado se sei del ruolo Sergenti. Stesso danno diverso risarcimento! NON esiste equità. I Sergenti sono delusi e sconfortati. A qualcuno interessano questi 15000 Sottufficiali?

5. Per i 958, che in questi anni hanno fatto i concorsi interni, con trasferimenti e corsi di tre anni ed oggi si rendono conto di aver perso anni di vita e sacrifici e potevano diventare comodamente Marescialli oggi. Come li possiamo definire? Sono tutti in….. basta chiedere in giro.

6. Come possono coesistere nello stesso reparto 50-80 Neo Marescialli? Quali posizioni organiche avranno? Quelle uguali ai sergenti? Se fosse così i Sergenti che aspettano al Nord il trasferimento verso il Sud da 20 anni, che portano avanti i reparti con gli incarichi dei Marescialli vecchio iter che faranno?

Il resto nella prossima puntata.

Domenico BILELLO
(delegato COCER Interforze)