Lancia molotov contro la caserma perché multato dai carabinieri

Un giovane di 21 anni è stato fermato dai carabinieri con l’accusa di avere lanciato tre bottiglie incendiarie contro la stazione dei carabinieri di Campofiorito (Pa). I militari sono risaliti al giovane grazie alle immagini dei sistemi di videosorveglianza piazzati in un distributore di benzina.

“Il giovane ha lanciato le bottiglie contro la caserma dei carabinieri perché era risentito contro i militari dopo essere stato multato a Palermo per non avere rispettato le norme anti Covid”, ha detto il generale Arturo Guarino comandante provinciale dei carabinieri di Palermo.

“Il danneggiamento non è stato d’impeto ma è stato organizzato – ha aggiunto – C’erano stati alcuni episodi di intemperanza contro le sanzioni, ma mai si era arrivato a tanto”. 

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!