La poliziotta “no green pass”: “Sono diventata una terrorista…”

«Il paradosso è che da poliziotto che rappresentava l’immagine della polizia sono diventata una terrorista che incita a disobbedire le leggi, addirittura da indagare». Queste le parole di Nunzia Alessandra Schilirò, vicequestore di Roma finita al centro delle polemiche per le sue dichiarazioni contro il green pass sul palco di San Giovanni, intervistata da Fuori dal Coro su Retequattro.

Dopo aver ribadito che si sente «nel giusto, non ho violato alcuna legge», aggiunge: «Non mi posso fermare perché io sono un buon poliziotto».

‘Il Ministro Lamorgese ha parlato dicendo che le sue affermazioni sono gravissime. Lei teme la sospensione?’, le viene chiesto. «Io temo proprio la destituzione, che è la fine del mio rapporto con la polizia – risponde Schilirò -. Non mi aspettavo questa reazione. Però da questo, addirittura, pena esemplare, il Ministro che si interessa a me… Io credo molto nello Stato, credo nelle Istituzioni, credo nella divisa che indosso. Semplicemente sto dicendo che a volte ci sono delle figure che rappresentano le istituzioni che non sono all’altezza delle istituzioni che rappresentano. Evidentemente ho smosso qualcosa».

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!