La Lega ha ritirato la mozione di sfiducia a Conte

La Lega ha ritirato la mozione di sfiducia a Giuseppe Conte, presentata al Senato lo scorso 9 agosto ma mai calendarizzata per l’Aula. Lo apprende l’Agi da fonti parlamentari di palazzo Madama.

“È una scelta di coerenza con l’apertura fatta in Aula da Matteo Salvini. Se tieni una porta aperta non puoi tenere la sfiducia”.

Così fonti leghiste spiegano all’AGI la decisione di ritirare la mozione di sfiducia a Giuseppe Conte. “La mozione, d’altronde”, si ricorda, “era stata presentata per parlamentarizzare la crisi. E le comunicazioni di Conte e il suo annuncio di dimissioni l’hanno resa non più necessaria”.

«Ho scoperto che Conte non mi sopportava da mesi, da una vita…francamente mi è dispiaciuto scoprirlo oggi». Così Salvini in diretta su Facebook. «Mi viene come il dubbio che qualcuno stesse lavorando a un inciucio con il Pd da mesi, è m’è venuto da quando hanno votato Ursula».

 «Salvini la sua scelta l’ha già fatta. Chiedendo di tornare al voto non vuole più governare con il M5S. Chiedendo di sfiduciare Conte non vuole più questo governo. Quindi si dimetta e basta o ha paura di perdere la poltrona?». Lo sottolineano fonti del M5S replicano alle parole di Salvini che ha proposto di completare le riforme prima di tornare al voto.

Leave a Reply