Iraq: attacco missilistico contro la base aerea di Taji che ospita forze Usa

Un attacco missilistico ha colpito questa notte la base aerea di Taji, a nord della capitale dell’Iraq, Baghdad, che ospita militari statunitensi della Coalizione internazionale contro lo Stato islamico. L’allert nella base è cessato da pochi minuti. L’attacco missilistico non ha provocato danni, secondo le forze di sicurezza irachene.

Un funzionario della Coalizione a guida Usa ha riferito che i missili sono precipitati al di fuori dall’area in cui hanno sede le truppe della coalizione. Quello di questa notte e’ il terzo attacco in una settimana contro compound che ospitano militari o diplomatici statunitensi. Lo scorso 8 giugno due missili hanno colpito l’aeroporto di Baghdad e il 10 giungo un altro missile ha colpito il complesso dell’ambasciata degli Stati Uniti nella Zona verde della capitale. Come l’attacco alla base di Taji di questa notte, nessuno dei precedenti e’ stato ufficialmente rivendicato. Tuttavia secondo Washington gli autori sarebbe le milizie della Mobilitazione popolare irachena (Pmu), a maggioranza sciita e filo-iraniane. Lo scorso 11 giugno gli Stati Uniti hanno annunciato che ridurranno la loro presenza militare in Iraq a sei mesi dall’uccisione all’aeroporto di Baghdad il 3 gennaio in un raid statunitense del generale iraniano Qasem Soleimani.

Leave a Reply

error: Content is protected !!