Guerini incontra a Cipro Petrides: la stabilità del Mediterraneo è vitale per la sicurezza dei nostri popoli



“Il recente Consiglio Europeo ha dato impulso al processo di dialogo. Questo approccio coincide con la posizione che l’Italia fermamente sostiene. Solo conciliando dialogo e fermezza del diritto internazionale si può arrivare ad una soluzione”. Queste le parole del Ministro della Difesa italiano, Lorenzo Guerini.
In visita ufficiale a Cipro, il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini è stato ricevuto dal suo omologo Charalambos Petrides. Nel corso del lungo confronto, Guerini ha posto l’accento sul dialogo tra i due paesi e sull’importanza strategica di Cipro, vitale per il mantenimento del benessere del Mediterraneo, “su cui affacciamo e la cui sicurezza influisce direttamente nella vita di tutti i giorni dei nostri popoli”.


La visita ufficiale del Ministro italiano ha dato modo di rafforzare un rapporto di reciproco aiuto e di soffermarsi du temi di grande importanza quali la cooperazione bilaterale, la difesa europea e il quadro di sicurezza regionale. L’impegno dell’Italia è concretamente confermato sia sul piano industriale sia su quello tecnico militare. Ne è esempio l’esercitazione multinazionale EUNOMIA 2020, svoltasi tra il 26 e il 28 agosto 2020 e inserita nell’ambito dell’iniziativa conosciuta come QUAD (Cooperazione Quadripartita Italia – Francia – Cipro – Grecia). L’obiettivo è salvaguardare la libertà di navigazione, portare avanti operazioni di naval diplomacy e garantire una presenza navale continuativa nel Mediterraneo Orientale.


Oltre alla cooperazione bilaterale, è stato specificato il contributo dell’Italia nell’ampia area del Sudovest Asiatico, area contrassegnata da un clima di forte instabilità e che vede la presenza di 3000 militari italiani. Il Ministro Guerini si è in particolare soffermato sull’esplosione del 4 agosto 2020 presso il porto di Beirut nella quale sono morte 200 persone e ne sono rimaste ferite 7000. “Il Libano rimane tra le nostre principali priorità, soprattutto in questo momento di difficoltà”, ha dichiarato Guerini, aggiungendo che il Governo italiano ha provveduto a inviare nel Paese un contingente militare allo scopo di fornire un sostegno medico e infrastrutturale. Sempre riferendosi alla tragedia di Beirut, Guerini ha ringraziato il Ministro Petrides per il tempestivo e concreto supporto dato da Cipro in termini di finanziamenti e aiuti umanitari.


In chiusura, in merito alla crisi in Libia, il Ministro Guerini ha sottolineato il forte impegno militare italiano “con numerose attività di cooperazione volte a restituire alle forze armate regolari la capacità autonoma di farsi carico della sicurezza del Paese. Anche la Missione IRINI, che ci vede protagonisti, ha una forte valenza per la stabilizzazione della situazione. Una missione che rappresenta il contributo concreto dell’Europa alla risoluzione della crisi”.


Perseguendo il programma di dialogo tra paesi, il Ministro Guerini procederà a ricevere oggi a Roma il Ministro della Difesa Nazionale della Repubblica di Turchia, Hulusi Akar.

Leave a Reply

error: Content is protected !!