Giulia dei Carabinieri si schianta durante inseguimento. Feriti due militari

L’Alfa Romeo Giulia dei Carabinieri si lancia all’inseguimento di un’auto, di provenienza furtiva, e si schianta contro un mezzo agricolo; i due militari restano feriti. L’auto che la gazzella inseguiva, sfuggita all’alt durante un controllo, è ancora in fuga. È accaduto tutto questo, stamane alle ore 05.10, a Giovinazzo, in centro.

Una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Molfetta, nel corso di un servizio di controllo del territorio, ha notato un’Alfa Romeo Giulietta rubata poco prima in via Toselli e ha cercato di sottoporre ad un controllo la vettura, con alcuni individui a bordo, che avevano adocchiato una Bmw in via Palmiotto. L’uomo che era al volante, per tutta risposta, ha pigiato sull’acceleratore, mettendo a rischio se stesso e i militari, i quali non se la sono tenuta, ingaggiando un inseguimento.

L’Alfa Romeo Giulia dei Carabinieri

La questione, in pochi attimi, s’è fatta grossa. Ma dopo pochi metri, giunta in piazza Sant’Agostino, all’incrocio con via Balilla, la vettura dell’Arma, proveniente da corso Dante, ha impattato contro un mezzo agricolo giunto da via De Gasperi, il cui conducente – ferito – è stato condotto al don Tonino Bello di Molfetta, mentre l’auto di servizio ha finito la propria corsa contro alcuni cartelli pubblicitari. Più gravi le condizioni dei militari, soccorsi dal 118 per le fratture che hanno riportato.

I due sono stati accompagnati al Policlinico e al San Paolo, per i rilievi è intervenuta la Polizia di Stato, mentre l’Alfa Romeo Giulietta che è fuggita non è stata rintracciata. I Carabinieri hanno perlustrato la zona, nel tentativo di cercare l’auto che, però, aveva accumulato un vantaggio che le ha consentito di volatilizzarsi.

Commenti Facebook
error: Content is protected !!