General Dynamics mostra il prototipo del carro armato AbramsX di prossima generazione

General Dynamics Land Systems ha pubblicato il primo video che mostra il prototipo del carro armato AbramsX.

Ecco cosa sappiamo

A parte l’aspetto del veicolo da combattimento di nuova generazione,  General Dynamics Land Systems ha ricordato che l’AbramsX avrà un peso ridotto ed una riduzione dell’equipaggio. La differenza più importante è costituita dalla riduzione del equipaggio da quattro a tre uomini con l’adozione di un sistema di caricamento automatico del cannone principale all’interno di una torre “disabitata” e controllata dall’interno dello scafo.

Il produttore ha anche ricordato l’uso di un sistema di propulsione ibrido, che dimezzerebbe il consumo di carburante mantenendo l’autonomia allo stesso livello dell’M1 Abrams nella modifica SEP V3. Il carro armato potrebbe avere un motore Cummins Advanced Combat Engine con una potenza massima di 1500 cavalli. Ma al momento si tratta solo di un’ipotesi.

Inoltre, l’AbramsX può essere equipaggiato con un cannone XM360 da 120 mm e una stazione d’arma remota Kongsberg Protector RS6 da 30 mm. Altre caratteristiche del carro armato di nuova generazione sono la modalità di funzionamento senza equipaggio, il supporto per l’intelligenza artificiale, le telecamere integrate per la visione a 360 gradi. Altra evidente innovazione è l’adozione di una Remote Weapon Station sul cielo della torretta che fa ricorso ad un cannone/mitragliera calibro 30×113 mm per ingaggiare bersagli secondari e probabilmente anche UAV/UAS che, alla luce delle recenti esperienze belliche, sono considerati minacce primarie alla sopravvivenza dei carri armati sul campo di battaglia.

error: ll Contenuto è protetto