Frascati, poliziotto 59enne muore di Covid: aveva fatto entrambe le dosi di vaccino

E’ morto Massimo Biazzetti, commissario di Polizia di 59 anni. L’uomo, molto conosciuto a Frascati (Roma), era risultato positivo al Covid diverse settimane fa ed era ricoverato in ospedale per delle complicanze, poi ieri notte la tragica notizia. Il 59enne lascia la moglie e due figli.

Poliziotto muore di Covid, era vaccinato

La notizia della morte di Massimo Biazzetti, ha lasciato nel dolore e nello sgomento tutti quelli che lo conoscevano. Biazzetti, in polizia da tempo, sarebbe andato in pensione presto, ma il Covid non gli ha lasciato scampo. Il 59enne aveva ricevuto entrambe le dosi di vaccino, ma nei giorni scorsi aveva manifestato i primi sintomi. Poi erano arrivate le complicanze e ieri notte purtroppo il 59enne ha smesso di lottare.

Il cordoglio del Sindacato di Polizia

Al Commissariato di Polizia di Frascati era arrivato da circa 5 anni da Roma. Vicinanza alla famiglia del 59enne l’ha espressa anche il segretario Generale di Roma Luca Andrieri del Sindacato della Polizia di Stato LeS: “Esprimo le mie più sentite condoglianze, ribadendo che come sindacato ci stiamo attivando su più fronti per contenere le situazioni di rischio di contagio in cui possono trovarsi gli operatori di polizia a contatto con l’utenza del territorio. Non deve passare il concetto di No vax. Capitano sempre più spesso situazioni paradossali in cui l’operatore si trova a fare un arresto e la persona arrestata non porta la mascherina, ciò aumenta inevitabilmente la probabilità di contagio. Gli operatori di polizia sono sempre a rischio. Non è la divisa che fa da scudo al virus”.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!