Due ragazzini prendono a calci e pugni un poliziotto per rubargli 20 euro

Gli hanno mostrato un coltello per fargli paura, prima di prenderlo a calci e pugni. Senza sapere, però, di aver scelto la vittima sbagliata. Due ragazzini – un 17enne di Mariano Comense e un 19enne di Cermenate – sono stati arrestati a Milano con l’accusa di rapina dopo aver aggredito e derubato un uomo di 30 anni, un poliziotto in servizio al commissariato centro.

Il blitz dei giovani è scattato verso le 21.15 di venerdì scorso in viale Alemagna a Milano. Lì, stando a quanto riferito dalla Questura, i due hanno fermato l’agente – fuori servizio e in abiti civili – e lo hanno colpito con calci e pugni, minacciandolo con un coltello. Dopo avergli rubato 20 euro in contanti, i due sono fuggiti mentre il poliziotto ha immediatamente allertato i colleghi, senza perdere di vista i baby rapinatori.

La fuga dei due è finita poco dopo, nella vicina viale Gadio, dove il 17enne e il 19enne sono stati trovati mentre cercavano di nascondersi – inutilmente – dietro un chiosco. Per loro sono scattate le manette.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!