Coronavirus, chi è Michele Mozzicato, il tenente colonnello catanese morto a Roma

Michele Mozzicato aveva 59 anni. Il tenente colonnello originario di Catania si è spento ieri pomeriggio dopo aver lottato contro una febbre alta provocata dal Coronavirus. Anche lui è una vittima di questa pandemia. Lavorava al Segretariato Generale della Difesa a Roma che verrà chiuso per operare una disinfestazione di tutto il secondo Reparto.  Il militare era risultato positivo al primo tampone del coronavirus e si trovava a casa per problemi di salute.

Aggravatosi improvvisamente e trasportato d’urgenza con un’ambulanza, è morto durante il trasporto. «Gli ambienti di lavoro – sottolineano alla Difesa – sono stati già sanificati secondo le norme vigenti e presso il Segretariato Generale è stata già applicata massivamente la modalità di lavoro dello smartworking».

Nella sua carriera tante tappe importanti: dall’Accademia di Modena al master in Peace Building. Il colonnello lascia la moglie Lucia e le due figlie Veronica e Federica. Lo strazio dei famigliari è comune a quello delle altre vittime della pandemia. Una situazione di dolore anche perché costretta a rinunciare a una cerimonia simbolica come lo è un funerale. Scrive amara la cugina del militare sul suo profilo: «Neanche il funerale di Stato è possibile fare, nessun funerale…dove sei in questo momento non lo sappiamo, possiamo solo immaginare…che strazio , che vuoto, che senso ha la vita viverla rispettando le regole da sempre…se poi ti ritrovi da un giorno all’altro senza vita  senza poterti dare l’ultimo saluto e senza un normale rito di morte …».

Il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini, dopo aver appreso della morte del colonnello Mozzicato esprime «profondo cordoglio e sentimenti di vicinanza alla famiglia dell’Ufficiale anche a nome anche di tutto il personale civile e militare dipendente».

«Ho appreso con grande tristezza la notizia della scomparsa di un ufficiale dell’ Esercito in servizio al Segretariato Generale della Difesa»: lo scrive in una nota il sottosegretario alla Difesa, Angelo Tofalo, esprimendo «sentimenti di profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia e ai suoi colleghi. La Difesa tutta si stringe nel dolore per l’improvvisa perdita del collega».

Redazione articolo a cura di Stefania Piras per io Messaggero.it

Leave a Reply

error: Content is protected !!