Concorso Carabinieri 2019: 3700 posti per diplomati e civili. Ecco il bando

È stato pubblicato il bando di concorso per il reclutamento di 3.700 allievi carabinieri in ferma quadriennale. Per inviare la propria candidatura c’è tempo fino al 24 aprile 2019.
I 3.700 posti a concorso sono così ripartiti:
2.529 allievi carabinieri in ferma quadriennale, riservato, ai sensi dell’articolo 703 del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) e ai volontari in ferma prefissata quadriennale (VFP4), in servizio;

1.139 allievi carabinieri in ferma quadriennale, riservato, ai sensi degli articoli 703, 706 e 707, del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, a coloro che non abbiano superato il ventiseiesimo anno di età; il limite massimo d’età è elevato a ventotto anni per coloro che abbiano già prestato servizio militare;

32 allievi carabinieri in ferma quadriennale, riservato ai sensi del decreto legislativo 21 gennaio 2011, n. 11, ai concorrenti in possesso dell’attestato di bilinguismo di cui all’articolo 4 del decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752 e successive modificazioni.

Il bando prevede limiti anagrafici (25 anni massimo per i civili, 27 per quelli che hanno prestato servizio miliare), altro requisito necessario per partecipare al concorso è il possesso della licenza media per militari e congedati e il possesso del diploma di maturità per i civili.

Il concorso prevede lo svolgimento di una prova scritta, una prova di efficienza fisica, un accertamento psico-fisico e uno attitudinale; in breve, la prima consisterà nel rispondere a 100 quesiti a risposta multipla su argomenti di logica e cultura generale (avrà una durata di 60 minuti); la altre, invece, saranno volte a verificare lo stato sanitario e attitudinale dei candidati oltre all’idoneità fisica degli stessi. In più, è prevista la possibilità di svolgere una prova facoltativa per appurare la conoscenza di una lingua straniera.