Catanzaro: dopo giorni di agonia perde la vita un agente della Polstrada

Dopo diversi giorni di agonia si è purtroppo spento un agente della Polstrada rimasto vittima di un terribile incidente stradale verificatosi in Calabria, precisamente nella città di Catanzaro. Il fatto si è verificato nella giornata di sabato 5 settembre. L’uomo stava viaggiando a bordo della sua moto quando è rimasto vittima di uno scontro. Dopo essere stato soccorso dal personale sanitario del 118, è stato trasferito d’urgenza in ospedale. I medici hanno sperato fino ad oggi di poterlo salvare, ma purtroppo, le ferite riportate nell’impatto sono risultate essere fatali. Sulla dinamica stanno indagando gli inquirenti giunti sul luogo.null

Catanzaro, a causa di un sinistro perde la vita un agente della polizia stradale

Si chiamava Enzo Rotella l’agente della polizia stradale che poche ore fa, ha purtroppo perso la vita dopo diversi giorni trascorsi presso l’ospedale di Catanzaro a causa delle gravissime ferite riportate in un incidente stradale verificatosi nella giornata di sabato 5 settembre. Dalle ultime ricostruzioni effettuate dagli inquirenti sembrerebbe che l’uomo stesse viaggiando a bordo della sua moto, quando mentre si trovava nei pressi della rotatoria di Alli, nella città di Catanzaro, è rimasto vittima dell’incidente.

Alcune persone, notando quello che era successo, hanno immediatamente lanciato l’allarme facendo giungere sul luogo un equipe sanitaria del 118 per prestare un primo soccorso.

I sanitari, lo hanno in un primo momento stabilizzato e successivamente, lo hanno trasportato in codice rosso presso l’ospedale di Catanzaro. Da sabato 5 settembre Enzo è rimasto quindi ricoverato in condizioni di salute critiche all’interno del reparto di terapia intensiva. Purtroppo, le sue condizioni di salute si sono ulteriormente aggravate, e nella mattinata di oggi 20 settembre, il suo cuore ha cessato di battere.Emergenza Covid-19: resta aggiornato su tutti i focolai

Al momento ancora non è chiara la dinamica di quanto si è verificato e le forze dell’ordine stanno cercando di ricostruire l’intero fatto. Sono stati già effettuati i vari rilievi e nei prossimi giorni si dovrebbero avere maggiori informazioni.

La vittima faceva parte con grande fede e impegno cristiano della Reale Arciconfraternita dei Santi Giovanni Battista ed Evangelista e ogni anno, promuoveva e organizzava la “Naca”, uno degli eventi religiosi più importanti della cultura e della tradizione cristiana della città di Catanzaro.

Enzo lascia la moglie e una figlia di dodici anni. Molti sono gli attestati di stima e di vicinanza da parte degli amici e dei conoscenti che nelle ultime ore stanno raggiungendo i familiari della vittima.

Leave a Reply

error: Content is protected !!