CARABINIERI MAGGIORDOMI A CENA DI UFFICIALI. ECCO LA DELIBERA DEL COBAR PIEMONTE

Una delibera del Co.Ba.R. carabinieri Piemonte ha per oggetto la figura del carabiniere maggiordomo. E’ stata l’associazione ASSODIPRO a pubblicare la delibera sul web e la riproponiamo in fondo all’articolo. Eppure non è la prima volta che il tema dell’impiego di personale per compiti non attinenti al servizio nell’ambito delle Forze Armate balza all’onore delle cronache.

Se ne era occupato l’Espresso nel luglio del 2013 in un articolo di Martino Villosio in cui si descrivevano le sontuose cene organizzate presso la caserma del Comando Legione Carabinieri di Roma, “Giacomo Acqua”, a cura dell’allora Comandante Generale Baldassarre Favara. Cene in verità organizzate tra il 2006 ed il 2008, ma diffuse sul web qualche anno più tardi, con tanto di fotografie, in occasione aspirazioni politiche del Generale Favara, divenuto poi assessore per la Regione Lazio.

Ma non si tratta di episodi che riguardano solo l’Arma. Nell’ottobre del 2012 infatti suscitò scalpore – non solo tra i militari – la pubblicazione di una “comunicazione di servizio permanente” del comandante in seconda della nave da guerra “Francesco Mimbelli”. Un elenco dettagliato delle disposizioni per l’accoglienza del Comandante in Capo della Squadra Navale, l’ammiraglio Giuseppe De Giorgi, in occasione della sua visita a bordo avvenuta l’8 settembre 2012. A colpire l’attenzione, in quell’occasione, fu soprattutto l’ordine impartito all’Ufficiale in Comando d’Ispezione: accertarsi ogni mattina della “effettiva presenza in quadrato Ufficiali di una idonea bottiglia di spumante/champagne tenuta in fresco in riposto Ufficiali, nonché biscotti al burro e mandorle da tostare al momento a cura del cuoco di servizio”. Ma veniamo alla delibera del 18 dicembre 2017 dei delegati del Co.Ba.R. carabinieri Piemonte.

Premesso: che i vari reparti dell’Arma sono in sofferenza per la carenza di personale

Tenuto conto che: questo consiglio, ha ribadito in più occasioni che il personale è costretto ad effettuare doppi turni per garantire la sicurezza del cittadino.

Constatato che: il giorno 11 Dicembre 2017 sarebbe stata fatta una cena composta da soli ufficiali in servizio e in pensione presso il circolo ufficiali della caserma Pietro Micca, su base volontaria e liberi dal servizio.

Visto che: alcuni autisti e del minuto mantenimento sarebbero stati impiegati in straordinario per fornire assistenza in occasione della cena sopra citata.

DELIBERA di trasmettere il presente documento al Co.Ce.R. per il tramite del Co.I.R. Pastrengo al fine di esprimere il proprio rammarico  per quanto esposto.

Presenti e votanti 14 ; Favorevoli 10, Contrari 1 , Astenuti 3 

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!