CARABINIERI E POLIZIA: E’ UFFICIALE SI RITORNA ALL’ALFA ROMEO

L’Alfa Romeo Giulietta, torna finalmente nelle flotte di Polizia e Carabinieri. La Consip, l’ente preposto alla loro gestione, ha rifornito le forze di polizia con circa 1500 vetture.

Le nuove auto Alfa Romeo andranno ad “affiancare” le tante Seat Leon (del Gruppo Volkswagen) già in dotazione a Polizia e Carabinieri. L’Alfa Romeo Giulietta in questione, così, si dividerà in due versioni, da personalizzare a seconda dell’Ente: il Tipo A con annesso motore 1.6 Multjet diesel capace di erogare 120 CV di potenza, caratterizzata dalla paratie divisoria; il Tipo B, invece, vedrà protagonista il propulsore 2.0 Multijet diesel da 150 CV, dotata sempre con paratia divisoria.

Certo è che i numerosi “alfisti” noteranno comunque le differenze che fanno rimpiangere le Alfa poco o nulla imbrigliate dall’elettronica, abbastanza “nervose”, “scorbutiche” ma divertenti da guidare, il tipico rombo di motore a benzina (ormai una rarità), la trazione posteriore, gli interni caratteristici senza troppe ostentazioni. Un filo di nostalgia passerà nella mente di chi orma ha mosso i primi chilometri in uniforme alla guida delle auto marchiate biscione.