Carabinieri aggrediti dalle bande e usati come scudo. Scene di ordinaria follia

Un ragazzo accoltellato alle 5 di stamattina, ricoverato in prognosi riservata in ospedale di Pesaro: è l’esito della maxi rissa avvenuta all’alba a Marotta. 

 

E poi ancora: due carabinieri picchiati e portati in ospedale con prognosi di 15 e 20 giorni, pestaggi continuati anche dopo, gente ubriaca ovunque, coltelli in mano a diversi giovani.

 

L’intervento di un’unica pattuglia di carabinieri che poteva far ben poco per arginare ubriachi e violenti, rimediando un’aggressione ai propri danni con ecchimosi in faccia e contusioni in varie parti del corpo.

 

 

 

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!