BUFERA SU FICO, MANI IN TASCA DURANTE L’INNO DI MAMELI ALLA COMMEMORAZIONE DELLA STRAGE DI CAPACI

Mentre accanto il sindaco Orlando si portava la mano al cuore, Fico si è mostrato “distaccato” durante l’esecuzione dell’inno nazionale al porto dopo l’arrivo della nave della Legalità. Giorgia Meloni.”Un presidente della Camera con le mani in tasca durante l’Inno d’Italia è semplicemente indegno”.

Si è scatenato il web chi a favore di un timido ed ancora impacciato nelle cerimonie Presidente della Camera e chi non tollera la mancanza di rispetto dell’inno nazionale.

Il presidente della Camera dei deputati ha ascoltato l’inno di Mameli con le mani in tasca. Roberto Fico era al porto di Palermo dopo l’approdo della Nave della legalità per commemorare la strage di Capaci. Con lui le altre autorità che ricorderanno oggi Giovanni Falcone, la moglie e gli agenti di scorta morti in 23 maggio 1992.