Bruciò la moto di un suo superiore, condannato ex carabiniere

E’ stato condannato a 4 anni e sei mesi l’ex brigadiere dei carabinieri 53enne Salvatore Scardigno arrestato a maggio dello scorso anno per l’incendio di quattro motocicli e un’autovettura. 

Secondo il giudice monocratico Claudia Misale, l’incendio in una autorimessa al Parnaso fu appiccato per danneggiare il tenente colonnello Ivan Boracchia che aveva indagato sul carabiniere congedato per gravi motivi disciplinari, ma le fiamme hanno danneggiato anche altri veicoli rischiando di bruciare l’intero palazzo.

Ad incastrarlo erano state le telecamere di videosorveglianza.

Scardigno risulta coinvolto addirittura in altri procedimenti penali in varie procure. Proprio a seguito delle numerose vicissitudini penali e disciplinari che lo vedono coinvolto, ha intrapreso una serie di iniziative o manifestazioni di protesta inscenate dal 2017 ad oggi, finalizzate al reintegro in servizio.

Redazione Messina Today

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!