ARRESTATO “MAZINGA”, IL CARABINIERE INFEDELE CHE RUBAVA LA DROGA DEL CLAN

Lo chiamavano “Mazinga”, per la sua capacità di fare arresti, ma questa volta in manette ci è finito lui.

Si chiama Sandro Acunzo il carabiniere infedele accusato di trattenere per sé la droga sequestrata ai clan. Oggi i suoi colleghe gli hanno messo le manette ai polsi su ordine della DDA di Napoli.

Il militare dell’Arma, molto temuto negli ambienti malavitosi, invece di distruggere lo stupefacente sequestrato durante le operazioni, lo portava via dal deposito. Dal quadro accusatorio non è ancora chiaro che fine facesse la droga  sottratta alla distruzione.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!