ALLOGGI DI SERVIZIO: ECCO DOVE ED A QUALI CONDIZIONI E’ POSSIBILE ACQUISTARE GLI IMMOBILI DELLA DIFESA

Si
informa che, per il mese di gennaio 2015, in attuazione dell’art.
306, comma 3 del codice dell’ordinamento militare, è prevista l’emanazione di
un primo bando per la vendita, con il sistema d’asta al rialzo, di numerosi
alloggi liberi dislocati su tutto il territorio nazionale, inseriti tra quelli
da alienare, di cui all’elenco pubblicato sul Suppl. Ord. n. 80 della G.u. n.
70 in data 26 marzo 2011.

Nel
bando saranno, tra l’altro, indicate le modalità con le quali anche i cittadini
non dipendenti della Difesa che si trovino nelle condizioni in esso previste
potranno concorrere all’acquisto degli alloggi per i quali non siano state
presentate offerte valide da parte del personale militare e civile avente
rapporto d’impiego a tempo indeterminato con l’Amministrazione della Difesa.
Inoltre,
si evidenzia che la legge 23 dicembre 2014, n. 190 (legge di stabilità per il
2015) prevede un abbattimento del 20% del valore di mercato degli immobili che
saranno offerti in asta. Si precisa, al riguardo, che il prezzo definitivo di
vendita, limitatamente al personale della Difesa, sarà poi determinato
applicando all’offerta presentata che si aggiudica l’asta una riduzione
variabile da un minimo del 10% (per un reddito del nucleo familiare superiore a
65.000,00 euro) a un massimo del 25% (per reddito del nucleo familiare minore o
uguale a 43.644,32 euro); le fasce di percentuale di riduzione intermedie sono
fissate dall’art. 404, comma 6, lettere da a) a g) del decreto del Presidente
della Repubblica n. 90 del 2010.

QUALI
I REQUISITI PER PARTECIPARE
 Non
possedere altro alloggio nella provincia di residenza, essere in servizio
presso l’A.D.

A
QUALI CONDIZIONI?
 Le
modalità di svolgimento, e di partecipazione all’asta sono regolamentate, oltre
che dall’avviso d’asta, dal disciplinare d’asta e dai suoi allegati.
Tralasciando le formalità fiscali, come diritto d’asta etc., l’alloggio sarà
aggiudicato con il sistema di asta al rialzo, partendo da un prezzo base
fissato dalla Difesa, calcolato secondo la metodologia prevista dal Decreto del
18 maggio 2010 e poi inserito nel DPR n.90 del 15 marzo 2010. In particolare la
procedura viene effettuata ai sensi dell’art. 405 comma 1 del DPR stesso.

DOVE
SONO UBICATI GLI ALLOGGI
 Città,
indirizzo e altri riferimenti sono indicati negli elenchi riportati negli
allegati del foglio di SMD allegati.

COME
VISIONARE GLI ALLOGGI
 A
richiesta dell’interessato, ai Comandi gestori, entro 60 gg. dalla
pubblicazione del Bando d’Asta , potranno essere visionati gli alloggi. A tal
proposito i termini per visionare gli alloggi, potrebbero subire una
diminuzione, a parziale modifica a quanto riportato all’origine dal Decreto.
Questa informazione è da verificare. Le maggiori località interessate sono
Albenga, Aulla, Ciampino, Civitavecchia, Cividale del Friuli, Cormons, Istrana,
Lecce, Palmanova, Pordenone, Rimini, Roma, Napoli Sant’Anastasia, Spoleto,
Taranto, Trieste, Udine e Vicenza, mentre quelli di pregio a Gorizia e Trieste. (fonte casadiritto.it)
PER INFORMAZIONI:
  • tel.
    06.36805217 (dalle ore 09:00 alle 12:00 e dalle ore 14:30 alle ore
    16:30  dal lunedì al giovedì, e dalle ore 09:00 alle ore 11:00 il
    venerdì);
  • email: astealloggi@geniodife.difesa.it

Leave a Reply