AFGHANISTAN: RUSSIA ATTIVA CON TALEBANI PER RITIRO USA

La Russia ha lavorato attivamente con i Talebani ed altri gruppi all’interno dell’Afghanistan per accelerare il ritiro delle truppe Usa dal Paese. E’ quanto si legge in un rapporto sull’Afghanistan presentato oggi al Congresso dal Pentagono. “Fino a febbraio, governo russo lavorava con il governo centrale, Paesi della regioni e con i Talebani per aumentare influenza in Afghanistan, accelerare il ritiro dei militari Usa ed affrontare le sfide di sicurezza che potrebbero scaturire da un ritiro”, recita il rapporto che si riferisce al periodo che va dal dicembre 2019 al maggio 2020.

“La Russia ha sostenuto politicamente i talebani per coltivare influenza all’interno del gruppo, limitare la presenza militare occidentale ed incoraggiare operazioni contro lo Stato Islamico, per quanto la Russia pubblicamente neghi il proprio coinvolgimento” si legge ancora nel rapporto periodo del Pentagono al Congresso che si intitola “Rafforzare sicurezza e stabilità in Afghanistan”. Nel rapporto si aggiunge che Mosca sostiene l’accordo tra Usa e Talebani “nella speranza che la riconciliazione impedisca una presenza militare a lungo termine degli Stati Uniti”.

Leave a Reply

error: Content is protected !!