Afghanistan, comandante Resolute Support visita forze italiane a Herat

Il Train Advise and Assist Command West (Taa-W) a guida 132ma Brigata corazzata “Ariete”, ha ricevuto sabato scorso la visita del comandante della Missione “Resolute Support”, il generale statunitense Austin Scott Miller, accompagnato da alcuni alti ufficiali della missione Nato in Afghanistan.

Secondo quanto riporta un comunicato, dopo un iniziale incontro riservato con il comandante del Taac-W, generale di brigata Enrico Barduani, il comandante di “RS” ha voluto essere aggiornato sulle predisposizioni poste in essere per l’emergenza Coronavirus e ha colto l’occasione per visitare l’hub per i possibili pazienti di categoria B (ossigenoterapia), dal momento che la base italiana di Herat e’ stata prescelta, insieme ad altre due basi, come centro di cura nel teatro afgano per tale tipologia di pazienti, militari e civili, della Nato.

Il generale Miller si e’ quindi intrattenuto brevemente con il personale sanitario italiano e statunitense di Taac-W, elogiandolo per l’eccellente lavoro posto in essere per lo screening del personale della missione e per le predisposizioni atte a contenere eventuali focolai di infezione. La visita e’ poi proseguita presso il Regional Targeting Team delle forze USA, ospitato presso la base italiana di Herat.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!