Aereo dei Marines con 4 persone a bordo cade durante esercitazione Nato

I Marines Usa hanno confermato che un aereo con quattro militari a bordo è precipitato nel nord della Norvegia mentre prendeva parte alle manovre Nato chiamate “Cold Response”, un’esercitazione che coinvolge 200 aerei e circa 50 navi. La notizia è stata data dal Centro per il coordinamento dei soccorsi norvegese (Jrcc). Il V-22 Osprey doveva atterrare attorno alle 19 ora italiana, ma se ne sono perse le tracce poco prima delle 18.30. “Un aereo militare americano, Us Osprey, è stato dichiarato disperso alle 18:26 (1726 GMT) a sud di Bodo“, ha affermato in una nota il servizio di soccorso della Norvegia settentrionale, aggiungendo che le condizioni meteorologiche nell’area erano pessime e che il velivolo “ha colpito il suolo”.

L’aereo militare precipitato è un convertiplano, che combina la capacità di portanza verticale dell’elicottero con la velocità e l’autonomia di un convenzionale velivolo ad ala fissa. Un’indagine è stata aperta per capire le cause dell’incidente, mentre ancora ignota la sorte dei quattro militari che si trovavano a bordo.

L’esercito americano ha confermato che un «incidente» che ha coinvolto un V-22 Osprey del Corpo dei Marines si è verificato mentre «era in corso l’addestramento in Norvegia come parte dell’esercitazione Cold Response 22». «La causa dell’incidente è oggetto di indagine. Ulteriori dettagli saranno forniti non appena saranno disponibili», ha sottolineato il portavoce Jim Stenger. L’esercitazione Cold Response 2022 mira a testare la capacità della Norvegia di ricevere rinforzi esterni in caso di aggressione da parte di un Paese terzo, ai sensi dell’articolo 5 della Carta della Nato che obbliga i suoi membri a venire in aiuto da uno di loro.

Commenti Facebook
error: Content is protected !!