100mila non vaccinati tra forze dell’ordine ed Esercito. Ultima chiamata prima del 15 ottobre: un Open day per gli indecisi

La data del 15 ottobre si fa sempre più vicina. I lavoratori, pubblici e privati, non avranno più scuse. Fra meno di due settimane ottenere la certificazione verde anti anti Covid per andare a lavoro, forze’ordine ed esercito compreso, nonostante ancora uno su cinque non si sia vaccinato. Numeri alla mano, come scrive oggi Repubblica, su circa 490 mila agenti – tra carabinieri, poliziotti, Penitenziaria, Fiamme gialle, Esercito, Aeronautica e Marina – ce ne sono 100 mila ancora senza vaccino. Tra questi, però, ci sono anche i titubanti, chi si è messo in fila per età anagrafica (e non per professione), chi è appena guarito dal Covid, chi è allergico e chi ha fatto solo la prima dose.

Open day l’11 e il 12 ottobre

Il dipartimento di pubblica sicurezza del Viminale – dopo quello che è successo con la vicequestora di Roma, Nunzia Schilirò, che continua a ribadire la sua contrarietà al Green pass – ha inviato una circolare ricordando l’obbligatorietà del Green pass sottolineando, poi, la necessità di «condurre alla vaccinazione il maggior numero possibile di dipendenti a garanzia anche della salute della collettività» attivando, se necessario, «sedute straordinarie a livello locale». E così sono stati indetti due Open day, l’11 e il 12 ottobre, per tutto il personale di polizia. Insomma, l’ultima chiamata al vaccino prima che sia troppo tardi.

Quanti sono i non vaccinati

Ma quali sono i numeri dei non vaccinati tra le forze dell’ordine? Tra i poliziotti hanno aderito 79 mila agenti, 72 mila hanno ricevuto le due dosi. Solo il 20 per cento continua a restare nel limbo anche se, spiegano, dei 19 mila rimanenti, circa 11.500 hanno già contratto il virus e gran parte di questi si sarebbero già vaccinato. Mancano dati certi. Le città con meno vaccinati tra i poliziotti restano Napoli e Milano, vanno meglio Palermo e Roma. Per la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese solo l’8 per cento sarebbe senza copertura. «Ogni giorno, soprattutto nelle sezioni volanti, c’è chi si rifiuta di salire nell’auto dove sa che c’è un collega non vaccinato», racconta un poliziotto. Chi non si è vaccinato, invece, spera in «una proroga per le forze di polizia» mentre i sindacati chiedono tamponi gratis.

Tra le Fiamme gialle ci sono 8 mila non vaccinati su 58.300 finanzieri. Un terzo degli agenti della Penitenziaria, invece, non ha fatto il vaccino (gli agenti sono in tutto 36.939). Numeri parziali visto che dal conteggio vanno tolti coloro che hanno già avuto il virus. Tra le Forze armate, poi, l’83 per cento ha ricevuto una dose, il 72 per cento entrambe. Ultimo in classifica l’Esercito dove ci sarebbero, dunque, più “resistenze”. I Carabinieri, invece, hanno 93.224 vaccinati su 108 mila agenti. Ne mancano all’appello 15 mila. Anche in questo caso bisogna considerare i 12.500 carabinieri positivi (e di questi una quota ha fatto la dose singola).

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!