29
Shares
Pinterest Google+

Riportiamo un articolo tratto dal Blog di Beppe Grillo in merito alle dichiarazioni del ministro Pinotti alle Iene.

Siamo tutti scandalizzati dalle parole del ministro della (Sic!) Difesa Roberta Pinotti alle Iene.

Ecco l’intervento in Aula del portavoce Massimiliano Bernini

“Signor Presidente, ieri sera abbiamo assistito con sconcerto ad un servizio della trasmissione televisiva Le Iene nel quale il Ministro della difesa Roberta Pinotti ha avuto il coraggio di sostenere che tra i nostri militari “non esiste alcun problema di uranio impoverito”. Questa mattina, ancora scossi dalla gravità di una simile affermazione, ci siamo svegliati con la notizia della 331ma vittima: un tumore fulminante ha stroncato nel giro di pochi mesi la giovane vita di Gennaro Giordano, trent’anni. Lascia la moglie e una figlia di pochi anni. Oltre 3.000 sono i nostri militari colpiti da patologie oncologiche riconducibili all’esposizione a nanoparticelle di metalli pesanti come l’uranio impoverito cui sono esposti durante le missioni internazionali cui partecipano o a vaccinazioni selvagge eseguite prima e durante le missioni.
Tutti gli eserciti degli stati nostri alleati difendono con adeguate strumentazioni i loro militari, noi no. Allo sfregio della malattia aggiungiamo l’indifferenza di uno Stato in cui questi ragazzi credevano e che invece li ha mandati a morire e gli nega pure qualsiasi tipo di assistenza. L’unica possibilità per avere giustizia è una lunga trafila giudiziaria: negli ultimi anni sono state emesse le prime sentenze definitive che sanciscono il nesso tra esposizione e patologia.
Provate per un attimo ad immaginare i volti di 331 giovani morti tra atroci sofferenze. Potrebbero essere i nostri figli: l’unica loro colpa è stata quella di fidarsi di uno Stato che non li ha tutelati e nel momento più delicato li ha abbandonati. Le vergognose dichiarazioni del Ministro Pinotti alle Iene rappresentano l’ennesimo oltraggio alla loro memoria. Signor Presidente, nei prossimi giorni anche insieme ai miei colleghi della Commissione d’inchiesta sull’uranio impoverito valuteremo le azioni parlamentari da intraprendere per tutelare l’onorabilità di queste vittime così gravemente vilipesa dal Ministro della difesa Pinotti”.

Loading...