Tragedia nell’Arma, carabiniere si toglie la vita in caserma

Tragedia nella caserma dei carabinieri forestali di Picinisco (FR). Un militare 53 enne è deceduto sparandosi un colpo di arma da fuoco. Quasi certamente, infatti, almeno secondo le prime notizie che trapelano, si tratterebbe di un gesto volontario. Sono arrivati immediatamente i soccorsi ed anche un’eliambulanza ma a nulla sono valsi i tentativi dei sanitari di rianimare l’uomo. Sotto choc i colleghi e l’intera comunità dove la notizia ha fatto rapidamente il giro. Da chiarire le circostanze che hanno portato l’uomo a compiere un simile gesto. Intervenuti anche gli inquirenti per tutti gli accertamenti.

LEGGI ANCHE Sei scatti per i congedati a domanda. Il TAR bacchetta l’Inps e ridetermina la buonuscita con interessi

La tragica notizia in poco tempo ha fatto il giro delle città dove era conosciuto ed il sindaco di Pontecorvo ha voluto ricordarlo con un post su facebook: “Una notizia che non avremmo mai voluto apprendere. La sua morte – scrive Anselmo Rotondo – è stato un colpo al cuore, una persona onesta, seria, intelligente e con grande cultura. Con orgoglio portava  la divisa. Con orgoglio di pontecorvesi ti ricorderemo. Alla sua splendida famiglia tutta il nostro immenso abbraccio”.

SI tratta dell’8° suicidio nell’arma dei carabinieri dall’inizio del 2022 di cui 3 carabinieri forestali.

Commenti Facebook
error: Content is protected !!