Terremoto Link Campus, 71 indagati. Anche molti poliziotti

È l’università che ha contribuito a far nascere il Movimento 5 Stelle. L’Università dei convegni con Luigi Di Maio e dei corsi col sottosegretario Angelo Tofalo e tantissimi altri del mondo della Difesa. Un’attività di affiliazione fittissima che ha messo tentacoli nel mondo dei Servizi italiani, dei palazzi e delle grandi aziende e che, finalmente, inizia a rompersi.

 

L’Università di Paola Giannetakis che oggi è stata piazzata nel CdA di Leonardo e di molti altri col tarlo dell’analisi. Ma la vera analisi, anzi, la vera radiografia a questi baldi giovani l’aveva fatta il presidente dell’università degli strateghi, un andreottiano di lunghissima carriera: Vincenzo Scotti (per gli amici Tarzan per le sue abilissime capacità di spostarsi da una parte all’altra dell’emisfero politico). Già coinvolto in cavilli giudiziari, è sempre stato il faro dei grillini che hanno urlato HONESTA!


Ma nel maxi fascicolo della Procura toscana sono finiti anche molti poliziotti che volevano laurearsi col metodo gratta e vinci. La notizia è balzata su tutti i giornali e l’inchiesta potrebbe allargarsi e coinvolgere nuovi nomi dell’ambiente Link Campus, di quello della polizia e di altre istituzioni. I reati contestati sono pesantissimi: associazione a delinquere e falso.

Nel mirino dei PM anche altri vertici dell’ateneo privato e il segretario generale del sindacato di polizia Felice Romano. Scotti è indagato per associazione a delinquere in concorso finalizzata ai falsi esami. Ritenuto dai pm “promotore, costitutore e organizzatore dell’associazione” insieme, tra gli altri, a Pasquale Russo direttore generale della Link, Claudio Roveda membro del CdA e rettore, Pierluigi Matera componente del Senato accademico, Maurizio Claudio Zandri coordinatore del corso di laurea, oltre a professori e altro personale a vario titolo.


Tra gli studenti ci sono numerosi poliziotti in servizio alla questura di Firenze. Secondo i PM si sarebbero iscritti alla Link Campus tramite il sindacato Siulp.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!