Stalking al Tenente, Caporale rinviato a giudizio

Un caporal maggiore capo scelto dell’Esercito 48 anne, è stato rinviato a giudizio con l’accusa di atti persecutori nei confronti di una tenente, sua superiore, con la quale aveva lavorato in Sicilia due anni fa nell’ambito dell’operazione Strade sicure, che aveva visto coinvolti i militari di un reggimento di stanza in Friuli.

Secondo l’accusa, rappresentata dal pubblico ministero Maria Caterina Pace, i comportamenti messi in campo dal graduato hanno procurato uno stato di perdurante ansia nella tenente: a causa dello stalking la donna aveva perso dieci chili e aveva modificato per paura alcuni atteggiamenti, rinunciando ad esempio a uscire a cena al ristorante o a frequentare la piscina.

Messaggero Veneto

Lascia un commento

error: Content is protected !!