Sottufficiale della Marina in licenza per lombalgia: ma faceva l’istruttore di balli caraibici. Condannato

Un sottufficiale della Marina che nei  24 giorni di convalescenza per una lombalgia acuta si era dedicato alla sua passione: istruttore (retribuito) di balli caraibici.

Rumba, salsa e i movimenti ancheggianti della bachata, Non esattamente  la terapia consigliata per chi soffre di mal di schiena.
Il procuratore della Corte per Giuseppe V. capo di prima classe della Marina in servizio sulla fregata Bersagliere le somme di 5.285,70 euro e di 1.785,30 euro a titolo di danno patrimoniale per le retribuzioni indebite e in più 3.500 euro a titolo di danno all’immagine, in favore del Ministero della Difesa.

Il marinaio ballerino era già stato condannato dal tribunale militare di Verona a otto mesi e 20 giorni per il reato continuato di simulazione di infermità e truffa militare pluriaggravata e continuata.
Per il danno erariale ha avuto uno sconto. Il suo avvocato ha spiegato che “la lesione arrecata all’immagine della Marina militare non ha raggiunto la soglia minima di offensività in quanto la vicenda non è stata minimamente ripresa dagli organi di stampa e la notizia della medesima è circolata solo all’interno del Comando della Marina”.

Il sottufficiale poi “riconoscendo sostanzialmente la verità dei fatti si è dichiarato disponibile, al fine di definire immediatamente il procedimento, a risarcire il danno patrimoniale e quello all’immagine nei limiti della somma complessiva di 3.500 euro”.
Alla fine è stato condannato a risarcire 1.785,30 a titolo di danno patrimoniale e 1.714,70 euro come danno all’immagine.

Leave a Reply

error: Content is protected !!