SIRIA, ISRAELE: “NOI NON ABBATTIAMO NESSUNO PER ERRORE”

(di Franco
Iacch) – “Aerei
russi hanno violato più volte lo spazio aereo israeliano, ma abbiamo risolto
attraverso i canali di comunicazione instaurati tra i due paesi”. E’ quanto ha
dichiarato questa mattina il ministro della Difesa Moshe Ya’alon in un
intervista a Radio Israele.

“Noi
abbiamo sempre eliminato le minacce. Lo scorso anno abbiamo abbattuto un Sukhoi-24penetrato
nel nostro spazio aereo. Poco tempo dopo abbiamo abbattuto anche un loro drone.
Quando abbiamo intuito l’imminente dispiegamento russo in Siria, abbiamo
incontrato Putin e creato un canale di coordinamento per evitare spiacevoli
malintesi. Anche se i nostri caccia sono sempre in volo, non abbattiamo nessuno
per errore. Un velivolo russo, poche settimane fa, ha violato di un miglio il
nostro spazio aereo. Lo abbiamo subito contattato (i nostri caccia erano già in
rotta di intercettazione) ed il pilota è rientrato in territorio siriano. Non è
la prima volta, ma abbiamo risolto grazie al coordinamento tra Israele e Russia
avviato due mesi fa. Noi non li ostacoliamo quando si avvicinano nel nostro
territorio, ma anche loro non intervengono quando i nostri caccia agiscono a
protezione degli interessi della nazione”.

Israele
avrebbe attaccato posizioni in Siria in diverse occasioni, colpendo soprattutto
le spedizioni di armi degli Hezbollah in Libano. Durante il
suo incontro con Putin, lo scorso settembre, Netanyahu ha affermato senza mezzi
termini che Israele non avrebbe tollerato gli sforzi di Teheran di armare i
nemici di Israele nella regione e che Gerusalemme avrebbe preso provvedimenti contro
tali tentativi .
Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!