Riordino delle Carriere, si ricomincia. I sindacati militari saltano il turno

Con la legge 1°dicembre 2018 nr. 132, art.1, il Governo è stato delegato ad adottare, entro il 30 settembre 2019, uno o più decreti legislativi recanti disposizioni integrative in materia di riordino dei ruoli e delle carriere del personale delle Forze Armate nonché correttive del decreto legislativo 29 maggio 2017 nr. 94.
 
Alla luce di quanto sopra – secondo quanto apprende Infodifesa.it – la Difesa ha avviato lavori di studio, analisi approfondimento delle proposte delle Forze Armate volte a correggere, integrare e migliorare le disposizioni contenute nel provvedimento di riordino nonché a risolvere eventuali problematiche in materia di reclutamento, stato giuridico e avanzamento.

 
Pertanto entro il 31 gennaio la Rappresentanza Militare fornirà eventuali pareri e proposti che saranno oggetto di discussione in futuri incontri e commissioni tecniche.
 
Salteranno il turno le associazioni professionali a finalità sindacale, autorizzate ed in corso di autorizzazione da parte del Ministro della Difesa. Un altro appuntamento importante che non vedrà i sindacati militari protagonisti di una nuova fase storica determinante per il comparto Difesa.
 
 
 

Il prossimo 23 gennaio alle ore 10,00 i sindacati di Polizia parteciperanno alla riunione per discutere sui correttivi da apportare al D.Lgs. 95/2017 (riordino) presieduta dal Vice Direttore Generale della Pubblica Sicurezza preposto all’attività di coordinamento e pianificazione. 

Questo appuntamento – sottolinea il SAP – segna la ripresa degli incontri per discutere e rimettere mano ad un precedente riordino carente sotto molti punti di vista e che ci auguriamo di poter finalmente migliorare, a beneficio delle legittime aspettative dei colleghi.