0
Shares
Pinterest Google+
I
delegati del CO.CE.R. della categoria sottufficiali ruolo Sergenti e Brigadieri
riunitisi oggi per discutere del riordino delle carriere comunicano quanto segue:

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

· Ad oggi
nessun incontro tecnico è stato calendarizzato tra la Rappresentanza militare e
l’Amministrazione Difesa per discutere del tema del riordino;

·      Nessuna
delle varie ipotesi di bozze di riordino delle carriere diffuse sui vari social
network rappresenta la volontà degli organismi di rappresentanza;

·   Che
ogni eventuale e futura ipotesi di riordino a parere dei delegati di categoria
dovrà escludere ogni qualsiasi forma di mortificazione delle pregresse esperienze
di servizio e delle relative anzianità o, peggio ancora, di unificazioni verso
il basso.

·      Auspicano
che i dettami della legge nr.208 del 28/12/2015 art. 1 comma 972 “nelle more”
del riordino dei ruoli i 510 milioni di euro (attualmente stanziati per il
bonus di 80 euro) siano destinati interamente al progetto di riordino delle
carriere che senza le opportune risorse resterà mera utopia;

·   Di aver
inoltrato una formale richiesta allo Stato Maggiore Difesa per attivare con
urgenza un tavolo tecnico per la trattazione dell’argomento riordino delle carriere.
Roma 17
febbraio 2016,
Antonio Serpi
Gennaro Galantuomo
Franco Saccone
Alfio Messina
Vito Alò
Antonsergio Belfiori


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Previous post

PIANO ASSUNZIONI DELL'ARMA DEI CARABINIERI PER L'ANNO 2016. ECCO I POSTI PREVISTI PER I VARI RUOLI

Next post

CAPO AERONAUTICA: «PRIORITÀ LIBERARE MARÒ»