POLIZIOTTI CGIL CONTRO SALVINI: “SOTTO LA FELPA NIENTE, SIGNOR MINISTRO”

“Sotto la felpa niente signor ministro!”: è il messaggio rivolto dal segretario generale del Silp-Cgil, Daniele Tissone, a Matteo Salvini durante la relazione introduttiva al V Congresso nazionale del sindacato di polizia in corso a Rimini alla presenza del capo della polizia Franco Gabrielli e del procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo Federico Cafiero De Raho.

Tissone ha lamentato: “Le mancate risposte del governo ai poliziotti in materia di contratto, riordino, assunzioni e pensioni. Non solo. Rispetto alla nostra proposta sull’unificazione tra le due polizie a competenza generale, che Salvini nel 2014 appoggiava e che i 5 Stelle sostenevano prima di essere anch’essi al governo cosa affermano oggi codesti rappresentanti? Non s’ha da farne più niente? Un silenzio penetrante e imbarazzante, ha concluso il segretario generale della Silp.

Protestano intanto anche le guardie giurate, deluse dalle promesse mancate del ministro, che annunciano una mobilitazione “epocale” di una settimana.

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!