Poliziotta 43enne guarisce dal virus ma muore per complicazioni. Aveva chiesto aiuto per la sua famiglia

Addio Manu: si è spenta a soli 43 anni dopo aver lottato con tutte le sue forze per sconfiggere il coronavirus e riabbracciare finalmente i suoi bambini.

“Oggi se ne va una giovane mamma di tre figli del nostro territorio per il covid19 che ho seguito dopo avermi chiesto aiuto restando in contatto con il marito mi ha distrutto il cuoreCiao Manuela”. E’ Marco Fabricino, attivista della fascia costiera, ad annunciare la morte di Manuela, una dolce mamma di 3 figli residente sul lungomare. La donna con un post su Facebook aveva chiesto aiuto perchè lei era risultata positiva e la sua famiglia non veniva chiamata dall’Asl per effettuare la procedura del tampone.

La storia di Manuela ha inizio un mese fa, quando al manifestarsi dei sintomi del Covid, viene trasportata in ambulanza all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. Qui i medici, data la gravità delle sue condizioni, decidono di trasferirla all’Ospedale del Mare, dove viene ricoverata in terapia intensiva e intubata.

Dopo diverse settimane in terapia intensiva, Manuela viene sottoposta a un tampone di controllo che risulta negativo. La donna viene quindi dichiarata clinicamente guarita pur avendo ancora notevoli difficoltà a respirare.

A questo punto i medici decidono di praticarle una tracheotomia per permettere un maggiore circolo dell’ossigeno. Purtroppo gli esiti dell’intervento non sono positivi a causa delle difese immunitarie della donna troppo deboli, che hanno favorito lo sviluppo di un’infezione che ne ha causato il decesso.

Leave a Reply

error: Content is protected !!