Paura nella notte: brucia la caserma dei carabinieri, devastati alloggi e uffici

In fiamme la caserma dei Carabinieri di Edolo: l’incendio è divampato nella prima serata di martedì – tra le 20.30 e le 21 – ma ci sono volute diverse ore per completare la bonifica. La buona notizia è che nessuno si è fatto male, né feriti e né intossicati: quella cattiva è che lo stabile, per forza di cose, è stato dichiarato inagibile. Almeno per ora: ulteriori approfondimenti sono attesi nella mattinata di mercoledì, nel frattempo si lavora a una sistemazione provvisoria per i militari in servizio.

La caserma in fiamme

L’allarme è stato lanciato proprio dalla caserma. Le fiamme sarebbero divampate dall’ufficio del comandante, scatenate probabilmente da un corto circuito. I militari presenti hanno allertato il 112, che in pochi minuti ha inviato sul posto le squadre dei Vigili del Fuoco di Edolo e Darfo Boario Terme. Intervento decisivo e tempestivo: la caserma si trova in Via Treboldi, in una zona centrale del paese, e i pompieri hanno impedito che il fuoco potesse estendersi anche altrove.

I danni all’immobile

Come detto, l’ipotesi più accreditata è che le fiamme siano divampate a causa di un corto circuito elettrico, ma gli accertamenti sono ancora in corso. La conta dei danni è significativa: l’ufficio del comandante è andato distrutto, danneggiati anche gli altri uffici al primo piano. L’incendio ha raggiunto anche il secondo piano – dove si trovano gli alloggi dei militari in servizio – e danneggiato anche il tetto.

error: ll Contenuto è protetto