Nuova Fiat Panda 2021 Hybrid Carabinieri e Polizia: bicolor 4×4 SuperCross meglio della Renegade?

Certo che i Carabinieri e la Polizia nell’immaginario sono forze “sposate” all’Alfa Romeo, ma non nei secoli fedeli solo al Biscione. Dovendo operare su molti fronti per i quali, purtroppo, la Casa di Arese non propone più mezzi adeguati come un tempo. In varie occasioni anche le Fiat Panda possono prestare servizio per l’Arma e la Polizia con ottima resa, dipende da percorsi e compiti. In queste immagini da video, attendendo il debutto dalla versione 2020 di Panda ibrida per il suo 40-esimo, ecco come potrà essere la nuova Fiat Panda dei Carabinieri.

Si parla di ipotesi, ovviamente, non dati certi. In ogni caso la versione 4×4 è quella più utile per servizi in luoghi di montagna, adatta non solo ai Carabinieri ma anche ad altre Forze dell’Ordine come Polizie nazionali, locali e Finanza. Sotto al cofano delle nuove Panda tine di blu e bianco o bianco-azzurro, con lampeggiante, i motori potranno essere sia FireFly tre cilindri ibrido da 70 CV (per la città) sia, sognando un motore da Super Panda Cross, il T3 1.3 spinto fino a 120CV: quello da Jeep Renegade come in effetti Carabinieri e Polizia già hanno in dotazione.

 

Attesa per capire se la nuova Panda Sport regalerà qualche dettaglio grintoso anche nelle forme, alle vetture fornite da FCA per le Forze dell’Ordine. Per certo dentro alla Panda 2020 dei Carabinieri o della Polizia, con nuova strumentazione digitale (pare) ci sarà anche un terminale connesso alle banche dati centrali: per verifica di soggetti e veicoli in strada. Noto a tutti il “check targa” che identifica subito a distanza un’auto o moto in circolazione senza aver fatto la regolare revisione, o pagato l’assicurazione.

Redazione articolo a cura Automoto.it

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!