‘Ndrangheta: arrestati 2 ex sindaci e vicesindaco carabiniere

Nelle prime ore di oggi, in provincia di Catanzaro – precisamente nei comuni di Lamezia Terme, Nocera Terinese, Falerna e Conflenti – e nelle città di AostaArezzo e Cosenza, i carabinieri del Nucleo investigativo del Gruppo di Lamezia Terme, in collaborazione con i comandi Arma territorialmente competenti e con lo Squadrone Eliportato Carabinieri Cacciatori di Vibo Valentia, hanno dato esecuzione a un’ordinanza di misura cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Catanzaro, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro, nei confronti di 19 soggetti, ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di associazione di tipo mafiosoconcorso esterno in associazione di tipo mafiososcambio elettorale politico-mafiosocorruzioneestorsione, consumata e tentata, intestazione fittizia di benirivelazione di segreti d’ufficio e turbativa d’asta.

Nello specifico, per 7 indagati, è stata disposta la misura cautelare della detenzione in carcereper 10 indagati la misura cautelare degli arresti domiciliari e 2 indagati la misura interdittiva, rispettivamente, del divieto di contrattare con la pubblica amministrazione, e del divieto di rivestire uffici direttivi delle persone giuridiche.

Secondo quanto riporta Calabria News agli arresti domiciliari è finito anche l’attuale vicesindaco di Nocera Terinese e carabiniere in servizio ad Amantea, in provincia di Cosenza

Commenti Facebook

Lascia un commento

error: Content is protected !!